mercoledì 17 gennaio 2018

Il cartone

Il Canale youtube Christian Kids Tv propone diversi video per bambini dedicati alle vite dei santi. Proponiamo ovviamente quello dedicato a San Giuda

domenica 7 gennaio 2018

XY, di Sandro Veronesi

Il santo è in qualche modo sullo sfondo del romanzo noir di Sandro Veronesi, XY.
Nel senso che da il nome al paese fittizio in cui è ambientato, Borgo San Giuda, ed è anche il santo cui è particolarmente devoto il sacerdote locale, uno dei protagonisti del romanzo.


giovedì 4 gennaio 2018

La canzone di Albert Ross

Non è direttamente collegata al nostro santo, se non come un vago richiamo ad un'impresa disperata, la canzone che il cantautore britannico Albert Ross ha intitolato, per l'appunto, Saint Jude.
La canzone è comunque gradevole e ne postiamo volentieri il video:


lunedì 25 dicembre 2017

Buon Natale!

A tutti i nostri lettori un caro augurio di un felice S. Natale 2017!

venerdì 22 dicembre 2017

La storia di una parrocchia

Robert Couto, "Father Bob" ha dedicato buona parte delle sua vita alla parrocchia di St. Jude, a Londonderry, cittadina del New Hampshire (USA), e poco prima di morire ha voluto raccontarne la storia, che comincia in tempi recenti, nel 1946.

Qui trovate l'articolo

mercoledì 13 dicembre 2017

La Catena

Apprendiamo dal sito sudamericano di ACI Prensa che il nostro santo è "vittima", soprattutto nei paesi di lingua spagnola, di un cattiva abitudine per la quale è assai noto S. Antonio  la "Cadena Milagrosa a San Judas Tadeo": sì, proprio quella che ti chiede di pregare e poi continuare la catena a tre o più destinatari successivi, promettendo grandi benefici e/o predicendo sventure per chi la spezzasse.

martedì 28 novembre 2017

Una storia di speranza, di volontà, di fede e di lotta

Davvero una volontà d'acciaio come il suo cognome, quella di Brendan Steele, informatico di Bozeman (Montana, USA) di origini irlandesi. Quando nel 2010 gli diagnosticarono una grave forma di tumore, gli diedero meno di un anno di aspettativa di vita.
Non si arrese, si sottopose a diverse cure sperimentali, e si liberò di quel primo tumore. Purtroppo nel 2014 il cancro tornò, ma di nuovo Brendan non si è arreso, e sta ancora lottando con l'aiuto della  moglie, dei tre figli e di S.Giuda, cui è particolarmente devoto, tanto da avere il suo nome tatuato su una gamba.

La sua storia è raccontata per esteso qui.

E` attiva anche una raccolta fondi per dare una mano qui.